Comunità Cristiana San Michele Arcangelo

Sant'Angelo di Santa Maria di Sala -VE-

  • Home
  • Parrocchia
  • Suore Imeldine
SAGRA MADONNA DELLA CINTURA DAL 18 AL 22 AGOSTO 2017

clicca qui


COMUNITA' SUORE DOMENICANE

DELLA BEATA IMELDA

SUORE: perché consacrate a Dio nella Chiesa per la vita del mondo.

DOMENICANE: perché impegnate come san Domenico nell'annuncio del Vangelo con la parola e con la vita.

della BEATA IMELDA: perché, come lei, innamorate e offerte totalmente a Gesù Eucaristia.

Sant'Angelo di Sala accoglie dal 25 marzo 1931 una comunità di suore Imeldine provenienti dalla Casa Madre di Venezia

La bella Villa Talamini, dono di un benefattore del luogo, ha ospitato fin dall’inizio numerose suore che si dedicavano all'orfanotrofio, poi alla scuola materna e alle attività parrocchiali.

Tante ragazze della parrocchia e dintorni hanno frequentato questo ambiente per giornate di ritiro spirituale, per l’apprendimento di ricamo e cucito nonché alcune giovani vissero in questa Casa i primi anni della propria formazione alla vita religiosa.

Negli ultimi anni le suore hanno seguito con grande cura la Scuola Materna, migliorandone l’ambiente e la qualità didattica col "Metodo Montessori". La continuità di tale compito è stata affidata agli Enti Pubblici, ben sapendo che l’impegno vissuto dalle suore per il bene della popolazione rimarrà come un solido fondamento.

Per quanto possono, le suore si fanno ancora presenti dentro la comunità cristiana: si impegnano nella liturgia, nella catechesi, visitano famiglie, portano l’Eucaristia agli ammalati.

La comunità attualmente è composta da 13 suore. Come gli alberi del bel parco sono cresciuti, le suore sono diventate anziane… Ma ancora oggi le suore restano inserite in parrocchia con la loro presenza arricchente, collaborando e offrendo ciascuna la propria testimonianza di fede e di preghiera.

Sr. Imelda, la più anziana della comunità, aveva 14 anni quando le suore arrivarono a S.Angelo. Inviando alcune notizie storiche della comunità, conclude con una sintesi solenne: “Le suore vivono e operano mettendo al centro l’Eucaristia, secondo l’insegnamento del venerato fondatore il Servo di Dio Padre Giocondo Lorgna. Un lavoro impreziosito dall’adesione alla nostra Congregazione di diciotto giovani ragazze, che lungo questi anni hanno offerto la loro vita al Divino Maestro”.

La cappella della Casa delle suore è aperta per la messa feriale alle ore 18.00 (lunedì, martedì e venerdì) per l'adorazione eucaristica del lunedì, martedì, mercoledì dalle 10.00 alle 11.30 e del giovedì dalle 15.00 alle 17.30.

Vai al sito della Suore Imeldine…

In prima fila davanti da sx: suor Piera Padovan (11/2008), suor Emma Merlot (01/2006), suor Vincenza Valleri (09/2005), suor Amedea Di Folco (08/2004), suor Imelda Celeghin (12/1991), suor Daniela Piccolo (01/2003).

In seconda fila da sx: suor Ernesta Furlanetto (10/1998), suor Gabriella De Benetti, priora (09/2006), suor Rosaria Stefani (09/2006), suor Augusta Ruzzon (10/2005), suor Flavia Marcon (09/2005).

In terza fila da sx: suor Lorenza Grandesso (01/2010), suor Maddalena Baldi (10/1997).

Lettera "E' morto un Santo!" scritta nel 1928

logo