Comunità Cristiana San Michele Arcangelo

Sant'Angelo di Santa Maria di Sala -VE-

  • Home
  • Parrocchia
  • Parroci

I Nostri Parroci

Parroco attuale:

don Alberto Pregno

Cronotassi dei parroci in questa parrocchia:

1.     PAOLO ANGELO del quale non si trovano notizie: si sa solo che nel 1562 e nel 1565 si interessò di una decima che questa chiesa avrebbe dovuto riscuotere in Ronchi di S.Eufemia.

2.     DON ANTONIO ATTOVIANO ZILIOL che resse la parrocchia dal 1565 al 1585, autore della polizza di questo beneficio, esistenti in questo archivio.

3.     DON GIULIO GRANA di cui solo si conosce  che resse questa chiesa dal 1585 al 1590 e che in questo periodo ebbe la visita pastorale.

Dal 1590 al 1595 non si trovano notizie.

4.     DON GIULIO FORLIN nominato il 27 aprile 1595; fu parroco fino al 1614 altro non si sa.

5.     DON PASQUALIN BOSELLO, dal 1614 al 1646; morì qui il 7 ottobre 1648 all’età di 98 anni e fu sepolto nel sepolcro riservato ai sacerdoti di questa parrocchia.

6.     DON MARIO CAPANNAZOLA fu prima vicario parrocchiale in aiuto al vecchio parroco al quale gli successe prima delle morte, cioè nel 1647. Resse la parrocchia fino al 1665. Fu dottore in Teologia.

7.     DON SALVADORE OLIVO parroco dal 1666 al 1669, null’altro si sa.

8.     DON MARCO VIGHESSI, nominato a questa parrocchia il 5 giugno 1669 e vi rimase fino al 1694, anno in cui passò a S.Sofia in Padovaove morì il 20 ottobre dello stesso anno.

9.     DON GIROLAMO BATTAINI nominato parroco dal santo vescovo Gregorio Barbarigo il 23 aprile 1695. Nel 1715 cominciò la nuova chiesa. Morì solo due anni dopo, il 5 gennaio 1718 e fu sepolto in questa parrocchia. Era nato nella città di Padova 53 anni prima.

10.           DON PIETRO VENTURINI, nominato parroco il 26 giugno 1718. Sua opera principale fu la costruzione della chiesa per la quale molto soffrì e lavorò. Ebbe però il conforto di vederla finita e di inaugurarla il 24 settembre 1738. Era dottore in Teologia. Morì qui dopo undici giorni di febbre il 16 ottobre 1762 in età di 71 anni dei queli 44 passati in questa parrocchia; fu sepolto nel sepolcro da lui stesso preparato nel presbiterio della chiesa.

11.           DON OLIVO BERTI, parroco di questa comunità dal 1763 al 1774; con un suo testamento in data 9 settembre 1799 istituì un legato a favore delle Donzelle Maritande, povere e di morigerati costumi; non esiste più da vario tempo. Don Olivo passò a Morelle, quindi a Padova dove morì.

12.           DON ANDREA GNATTA nacque a Valle San Floriano. Venne a S.Angelo di Sala nel 1774. Nel 29 anni di permanenza vide per ben tre volte incendiata la canonica con gravi danni alla sua “roba”. Morì qui il 16 gennaio 1803 straziato da orribile male; fu sepolto in chiesa.

13.           DON ANTONIO GIURIN, fu eletto parroco di S.Angelo di Sala il 18 febbraio 1803; fu prima rettore di Arzercavalli; nel 1816 passò ad Arsego ove nel 1853 morì. Era nato a Tramonte.

14.           DON GIUSEPPE MACCOPPE nacque a Boccon il 18 luglio 1782. Ordinato sacerdote nel 1809 dopo aver ottenuto la dispensa dalla S.Sede per avere esercitato la  chirurgia. Fino al 1816 fu vicario a Terranegra; il 15 marzo 1816 fu nominato parroco di S.Angelo di Sala. Qui innalzò il campanile ed eresse la facciata della chiesa. Fu vicario foraneo per quattro anni. Fece passare questa parrocchia e quella di Caselle de’ Ruffi dal vicariato di Dolo a quello di Villanova. Sostenne una grande contesa sulle acque del Muson col nobile Mircovich di S.Maria di Sala. Morì qui il 21 marzo 1845 improvvisamente. Fu sepolto in cimitero e ricordato da una magnifica iscrizione latina.

15.           DON GIOVANNI BONOMO nacque ad Asiago il 27 luglio 1803. Fu per due anni curato di Abano quindi rettore  in S.Rocco dal 1823 al 1845. Dal 1845 al 1872 fu parroco di S.Angelo di Sala. Costruì la via crucis, pergamo, coro, balaustra, pavimento e sacristia. Restaurò la chiesa e la canonica, migliorò il beneficio. Morì il 27 settembre 4872 dopo luna e penosissima malattia.

16.           DON GIOVANNI BRAGAGNOLO nato a Liedolo il 7 luglio 1837. Fu ordinato sacerdote nel 1863, cappellano al paese natio quindi a Romano d’Ezzelino; nel 1864 venne a S.Angelo di Sala come coadiutore del parroco Bonomo. Alla morte di questo fu nominato parroco e fece solenne ingresso nel 1873. Durante la sua lunga malattia fu visitato dal vescovo Pellizzo di Padova e dal vescovo Liviero di Città di Castello. Morì il 18 luglio 1910: visse 73 anni dei quali 46 in questa parrocchia. Un anno prima della sua morte decorò la chiesa.

17.           DON GIACINTO ZATTA nato a Mussolente il 7 ottobre 1877; successe in parrocchia a don Bragagnolo nel 1911. Durante i suoi 30 anni di ministero qui passati vide la parrocchia arricchirsi di tre preziosi e cari monumenti: il Monumento ai Caduti inaugurato nel 1925, l’Asilo Infantile “Talamini” ed il fabbricato delle Scuole Elementari. Morì a Rustega il 7 dicembre 1934 dove si era ritirato l’anno precedente per infermità.

18.           DON GIOVANNI BOETTO nato a Monselice il 27 aprile 1907 e ordinato sacerdote il 3 luglio 1932. Venne a S.Angelo di Sala il 23 giugno 1933 e fu nominato parroco il 7 febbraio 1934. Tra il 1934 e il 1935 fece costruire le cappelle laterali per accogliere gli altari. Nel 1938 pubblica “Cenni storici ed illustrativi di S.Angelo di Sala”. Spostato a Legnaro, vi morirà con un suo cappellano coinvolto in un incidente stradale.

19.           DON NARCISO CESARO è nominato vicario economo l’8 febbraio 1947 ed il 27 marzo diventa parroco. Acquista l’organo che viene collocato dietro l’altare e benedetto da Mons.Girolamo Bordignon. Il 15 novembre 1970 rinuncia alla parrocchia per malattia.

20.           DON LUIGI ROZZATO entrò in parrocchia il 20 novembre 1970 proveniente da Foza. Eseguì i restauri della canonica e nel 1976 provvide alla sistemazione del tetto della chiesa. Il 7 giugno 1982 rinunciò alla parrocchia per motivi di salute. Si ritirò a Campodarsego dove morì.

21.           DON LORENZO GAIANI, originario di Villanova e proveniente dalla parrocchia di Stoner, fu nominato parroco di S.Angelo di Sala il 7 giugno 1982 fino alla successiva nomina a parroco di Cesuna nel 1990.

22.           DON LINO BERTIN nato a Monselice il 3 agosto 1931 e ordinato sacerdote il 14 luglio 1957. Fu cooperatore a Piove di Sacco, all’Immacolata in Padova e ad Anguillara Veneta. Fu poi nominato arciprete di Boccon e successivamente di San Giorgio delle Pertiche. Fu nominato parroco di Sant’Angelo di Sala il 2 gennaio 1991. Restaurò radicalmente il patronato; rifece l'impianto di illuminazione della chiesa; costruì la nuova canonica poiché la vecchia era precariamente instabile; inaugurò diversi capitelli nella contrade della parrocchia; in diversi stralci restaura la chiesa e il campanile; il 10 dicembre 2006 il vescovo Antonio Mattiazzo celebrò la dedicazione della chiesa dopo il lungo risanamento strutturale ed artistico; inaugurò il sagrato della chiesa. Dopo più di 18 anni di servizio, lasciò la parrocchia per raggiunti limiti di età il 15 novembre 2009 e si trasferì a Monselice con la sorella Marcellina.

23.        DON PIETRO CAPPELLARI nato a Padova nel 1958. Viene ordinato sacerdote dal vescovo Filippo Franceschi nel 1984. Fu vicario parrocchiale a S.Bonaventura in Cadoneghe e a Vigonovo; parroco a Tognana e a Tavo. Il 3 luglio 2009 viene nominato parroco di S.Angelo di Sala e vi fa solenne ingresso domenica 29 novembre 2009 nel pomeriggio.

logo