Comunità Cristiana San Michele Arcangelo

Sant'Angelo di Santa Maria di Sala -VE-

  • Home
  • Parrocchia
  • Sacramenti
SAGRA MADONNA DELLA CINTURA DAL 18 AL 22 AGOSTO 2017

clicca qui


SACRAMENTI DELL’INIZIAZIONE CRISTIANA:

BATTESIMO

Dalla bibbia… Dopo la risurrezione, Gesù dice queste parole agli apostoli: «Andate in tutto il mondo, fate dei discepoli, battezzateli nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo». Mt 28,18-20

Il Battesimo, cos’è? Attraverso il battesimo, tu entri a far parte della Chiesa, la grande famiglia di Dio. Davanti a suoi occhi sei figlio amato e prediletto. Il giorno del battesimo incomincia per te una vita nuova: una vita da cristiano. Tu sei chiamato a vivere con e come Gesù Cristo.

In parrocchia… Il rito del battesimo viene celebrato all’interno della celebrazione eucaristica perché ogni nuovo figlio venga accolto dalla Comunità intera. Normalmente si preferisce la seconda domenica del mese alle ore 10.00. Per una migliore organizzazione e per un colloquio personale i padrini e i genitori incontrino per tempo il parroco.

CONFERMAZIONE

Dalla bibbia… «Riceverete forza dallo Spirito Santo: egli scenderà su di voi e voi sarete miei testimoni». At 1,8

La Confermazione o Cresima, cos’è? Il giorno della Confermazione segna un’altra tappa nella vita del cristiano perché ricevi ufficialmente e davanti a tutta la tua Comunità il dono dello Spirito Santo. Lo Spirito Santo ti aiuta a crescere nella fede e a rispondere alla Buona Novella: Gesù è vivo per sempre.

In parrocchia… Si dà la Cresima ai ragazzi in età di seconda media che sono assidui agli incontri di catechesi, agli incontri formativi, alla Messa, nella preghiera e a che quelli che intendono crescere “nella vera vite”. Quasi un mese prima della Cresima si presentano i cresimandi alla Comunità cristiana. La data è variabile a seconda della disponibilità del ministro celebrante.

EUCARISTIA

Dalla bibbia… Gesù disse: «Io sono il pane vivo disceso dal cielo: se qualcuno mangia di questo pane vivrà in eterno. Il pane che io vi darò è il mio corpo per la vita del mondo». Gv 6,51

L’Eucaristia, cos’è? “Eucaristia” deriva da una parola greca che significa ringraziamento. Celebrare l’eucaristia è ringraziare Dio. Quando si va alla Messa si risponde ad un invito di Dio alla grande famiglia dei cristiani. L’eucaristia è il grande momento particolare e speciale in cui i cristiani partecipano ad un cibo speciale: il pane ed il vino consacrati, segno della presenza di Cristo e della sua vita donata per noi.

In parrocchia… Ogni giorno ogni cristiano può accostarsi a questo sacramento, seguendo le norme della Chiesa. Le suore e il parroco portano agli anziani malati la comunione nelle case. La Prima Comunione solitamente si celebra nella prima domenica di maggio con una Messa in orario straordinario. Vengono preparati al sacramento i fanciulli di quarta primaria. Qualche settimana prima essi ricevono la tunichetta bianca dai fanciulli dell’annata precedente. In quest'anno pastorale la prima comunione sarà celebrata domenica 28 aprile. Orario da stabilirsi.

SACRAMENTI DELLA GUARIGIONE:

RICONCILIAZIONE

Dalla bibbia… «Ritornate a me con tutto il vostro cuore, perché io sono un Dio di tenerezza e di perdono». Gioele 2,13

La Riconciliazione o Confessione, cos’è? Attraverso il sacramento della Confessione noi riconosciamo tutto che abbiamo fatto di male e riceviamo il perdono di Dio: è un momento meraviglioso nel quale diventiamo di nuovo suoi amici. Commettiamo peccato quando scegliamo il male invece del bene. Sono peccato le parole, i gesti, le opere, i pensieri e i propositi che ci allontanano da Dio, dalla nostra famiglia e dai nostri amici. Chi può perdonare è il solo Dio e lo fa per mezzo dei suoi ministri: i sacerdoti. Il sacerdote è lì per ricordarti che non sei tu che ti perdoni. Solo colui verso il quale hai mancato d’amore può farlo: è Dio che ti perdona!

In parrocchia… Ogni giorno si può chiedere il perdono dei peccati al sacerdote il quale resta a disposizione per la cura delle anime della parrocchia affidatagli. Il parroco è disposizione dei fedeli anche il sabato dalle 15.00 alle 18.00 per la confessione o un colloquio.
La Prima Confessione viene preparata coi bambini di terza primaria. Solitamente si sceglie il tempo forte di Quaresima. In quest'anno pastorale i bambini riceveranno per la prima volta il perdono di Dio sabato 16 febbraio in una celebrazione particolare al pomeriggio.

UNZIONE DEGLI INFERMI

Dalla bibbia… «Venite a me, voi tutti, affaticate ed oppressi e io vi ristorerò». Mt 11,28

L’Unzione degli infermi, cos’è? Si dà a quelle persone che soffrono a causa di una malattia o della vecchiaia. Con questo sacramento Dio non sopprime la loro sofferenza ma è accanto a loro nella prova e perdona i loro peccati. I malati allora si sentono più in pace ed hanno un aiuto per combattere la loro sofferenza.

In parrocchia… Il sacramento dell’Unzione degli infermi può essere data in casa del malato o anche all’ospedale. In parrocchia si amministra il sacramento agli anziani e ai malati nella Solennità della Ss.Trinità alla messa delle 10.00. In quest’anno pastorale cadrà il 26 maggio. Seguirà un pranzo per gli anziani con festa in patronato.

SACRAMENTI DEL SERVIZIO ALLA COMUNITÀ:

ORDINE

Dalla bibbia… «Ci sono diversi modi di servire, ma tutti servono il medesimo Signore». 1Cor 12,5

L’Ordine, cos’è? Per vivere sempre la sua Chiesa, Dio chiama alcuni uomini per una missione particolare. Questi uomini ricevono il sacramento dell’Ordine per diventare diaconi, sacerdoti e vescovi. Essi hanno il compito di annunciare il vangelo, radunare e guidare i cristiani, aver cura di quelli che sono nel bisogno e celebrare i sacramenti.

In diocesi… Prima di essere ordinari preti bisogna frequentare degli studi appositi in seminario a Padova. Essere prete è più di un mestiere, è una vita interamente dedicata al servizio di Dio e agli altri. Attualmente non ci sono seminaristi provenienti da questa parrocchia.

MATRIMONIO

Dalla bibbia… L’uomo si unirà alla sua donna e i due formeranno una cosa sola. Mc 10,7-8

Il Matrimonio, cos’è? Il matrimonio è l’unione dell’uomo e della donna che si amano. Quando due fidanzati si sposano in chiesa si donano il sacramento del matrimonio e si impegnano davanti a Dio e alla Chiesa ad amarsi per tutta la vita. Il matrimonio dunque è il segno del loro amore. Ma è anche il segno dell’amore di Dio per gli uomini. Attraverso l’amore degli sposi si vede l’amore di Dio: l’amore degli sposi è una scintilla dell’amore di Dio. Perciò, quando si sposano in chiesa, gli sposi ricevono da Gesù la forza per costruire la loro famiglia amandosi come Dio ama noi.

In parrocchia… I fidanzati concordano col parroco la data del matrimonio che non deve svolgersi nei tempi proibiti dalle norme della Chiesa cattolica.

I fidanzati devono frequentare un corso pre-matrimoniale per fidanzati che, attraverso varie testimonianze e catechesi, intende dare una impronta cristiana al sacramento che si va preparando.

Attualmente è organizzato un corso fidanzati a livello vicariale “Sposi nel Signore” tenuto da alcune coppie sposate e formate dall'Ufficio Famiglia Diocesano. Il corso ha la durata di quattro mese con incontri quindicinali presso il centro parrocchiale di Fiumicello. Iscrizioni e informazioni direttamente a don Giovanni (canonica di Borgoricco San Leonardo).

Altri ne sono proposti dalla casa di spiritualità diocesana “Villa Immacolata” di Torreglia o presso la Casa di Spiritualità del Santuari Antoniani di Camposampiero gestita dai Frati Minori Conventuali.

logo